Corso Buones Aires 20

20124 Milano

Italia

P.I. 11939950157

Iscrizione Albo n. 2000

 

tel. 02 76340089

cell. 3495104581

e-mail: studioparodontale@gmail.com

 

Malattia Parodontale

La salute delle gengive è un fattore molto importante per il benessere di tutta la bocca.  Purtroppo, la malattia parodontale, un’infezione batterica che colpisce i tessuti di sostegno dei denti (gengiva, legamento parodontale e osso alveolare) è di comune osservazione nella maggior parte dei pazienti adulti che si riferiscono al dentista generico.

I problemi gengivali e parodontali iniziano spesso quando si è giovani, manifestandosi con infiammazioni superficiali e transitorie che sfociano nelle comuni gengiviti (sanguinamenti gengivali con arrossamento e lieve gonfiore del bordo mucoso a contatto col  dente), per continuare in maniera generalmente asintomatica fino a trasformarsi in vera e propria malattia parodontale con perdita più o meno grave di osso alveolare con distruzione del legamento parodontale e comparsa di mobilità dentaria.

La causa principale delle malattie gengivali e parodontali è da ricercarsi nella placca, una pellicola bianco-giallastra formata da batteri normalmente presenti nella cavità orale e da residui alimentari che se non costantemente rimossa con le normali manovre di igiene orale determina la comparsa di infiammazione del bordo gengivale. Inoltre la placca può trasformarsi, a contatto con i fluidi salivari, in tartaro, una sostanza calcificata che a sua volta può insinuarsi sotto il margine gengivale e determinare un’infiammazione cronica del parodonto.

Anche il fumo di sigaretta si associa ad una più elevata incidenza di disturbi gengivali e parodontali, a causa sia delle alterazioni vascolari indotte nei tessuti orali sia a causa delle modificazioni dei sistemi di difesa nei confronti dei batteri della placca.
Ricordiamo infine che alcune malattie sistemiche (diabete, ipertensione) ed alcune categorie di farmaci (immunosoppressori, antidepressivi) possono favorire l’insorgere della malattia parodontale.
Non deve infine essere dimenticato come ci sia una predisposizione individuale, per cui molte persone sono geneticamente disposte a sviluppare problemi gengivali e parodontali.

Recenti studi stanno dimostrando che chi possiede gengive sane non solo ha un’ottima probabilità di mantenere al meglio la salute della propria bocca, ma anche di non essere esposto ad un’infezione cronica, in questo caso derivante dalla malattia parodontale.

Inoltre in questo modo si possono prevenire anche problemi più importanti per l’organismo (aumento dimensionale delle placche aterosclerotiche, aggravamento di patologie cardiovascolari ed internistiche, aumento di rischio di parti prematuri).